Sfatiamo 5 falsi miti sui primer viso [con Smashbox]

Il primer viso è forse il prodotto make-up più frainteso, bistrattato e vittima di pregiudizi in assoluto. Molti non ne conoscono l’utilizzo o non ne comprendono l’utilità; troppi si rifanno a falsi miti antiquati e privi di fondamento. Dal timore che faccia male alla pelle alla credenza che sia da relegare alle occasioni speciali, sfatiamo insieme tutti i falsi miti sul primer viso e vediamo alcuni consigli per scegliere quello giusto per la nostra pelle e le nostre esigenze.

Nota bene: in questo articolo faccio riferimento a Smashbox, brand americano tra i pionieri sul mercato di questo prodotto, di cui ho avuto modo di provare l’intera gamma di primer. Le considerazioni valgono però per qualsiasi brand 😉

Sfatiamo 5 falsi miti sui primer viso - Recensione Primer Smashbox

*PR SAMPLE

 

Cinque falsi miti sui primer viso da sfatare

1Il primer occlude i pori e danneggia la pelle

Partiamo da una premessa fondamentale.

La normativa italiana ed europea sui cosmetici è molto severa, e garantisce che i prodotti cosmetici sul mercato siano sicuri per la salute umana nelle corrette condizioni d’uso.

Salvo i casi di utilizzo scorretto o di reazioni allergiche individuali, possiamo stare tranquilli e fidarci che i prodotti make-up e skincare messi in commercio non siano pericolosi né per la nostra pelle, né per la nostra salute.

 Il falso mito che i primer viso danneggino la pelle è legato alla presenza dei siliconi in molti di essi.  I siliconi creano infatti una barriera idrorepellente sulla pelle, che secondo alcuni occluderebbe i pori “soffocandola” e causando impurità come brufoli e punti neri. In realtà:

  1. questa barriera protegge la pelle da agenti esterni come inquinamento o fattori irritanti e impedisce l’evaporazione dell’acqua dall’interno, creando così un effetto di idratazione passiva basata sul trattenimento dell’acqua cutanea.
  2. i siliconi hanno in genere un basso potere occlusivo, senza contare che l’occlusività non dipende dal singolo ingrediente ma dalla formulazione nel suo complesso.
 Quindi i siliconi sono sostanze sicure: non irritanti, non sensibilizzanti, non comedogeniche, non occlusive, inodori, resistenti alle alte temperature e all’ossidazione e adatte persino alle pelli sensibili e irritate. 

Puoi stare tranquillo che un buon primer non ti farà venire i brufoli 🙂

Al contrario, oggi i primer viso sono diventati veri e propri trattamenti skincare

Il primer giusto è un preparatore e perfezionatore di pelle, arricchito da ingredienti protettivi e curativi.

Il primer Smashbox che sto utilizzando per un vero e proprio trattamento skincare anche senza make-up è Vitamin Glow, formulato con vitamine B, C, E e antiossidanti naturali che idratano la pelle donando un effetto pelle sana, luminosa e rimpolpata.

Per le pelli secche è particolarmente indicato anche il Photo Finish Primerizer, che è un primer e idratante due in uno. Si tratta di un primer formulato con acido ialuronico e niacinamide, dalla funzione idratante ma anche rimpolpante e levigante.

Sfatiamo 5 falsi miti sui primer viso - Recensione Primer Smashbox - Vitamin Glow

Sfatiamo 5 falsi miti sui primer viso - Recensione Primer Smashbox - Primer

 

2È meglio utilizzare il primer solo nelle occasioni speciali

A meno che il tuo obiettivo non sia centellinare il prodotto per una questione di risparmio economico, quanto scritto sopra ci porta a concludere che non c’è alcun motivo per non usare quotidianamente il primer viso, anzi! I migliori primer viso in commercio non servono solo a migliorare il trucco (ad esempio prolungandone la durata, uniformando la base, riempiendo le linee di espressione, etc.), ma sono veri e propri trattamenti skincare da utilizzare anche senza il make-up.

 

3Il primer viso è pesante e fastidioso sulla pelle

Le texture della maggior parte dei primer sono leggere e a rapido assorbimento. Esistono poi anche formule innovative: ad esempio il Photo Finish Primer Water di Smashbox è uno spray tre in uno che prepara la pelle, fissa il trucco e idrata e rinfresca il viso in qualsiasi momento della giornata. Privo di siliconi, alcool e oli, si può utilizzare anche per rinfrescare il make-up ed eliminare l’effetto “polvere” causato ad esempio dalla cipria.

Sfatiamo 5 falsi miti sui primer viso - Recensione Primer Smashbox - Primer Water

Per gli amanti delle texture leggere e impalpabili c’è Photo Finish Super Light Smooth&Blur, che ha lo stesso effetto levigante della versione Original con una formula ancora più sottile sul viso. Infatti la formula è in gel (a base acquosa per il 60%), oil-free e arricchita da peptidi e vitamina C dalle propietà antiossidanti.

Sfatiamo 5 falsi miti sui primer viso - Recensione Primer Smashbox - Super Light

E a proposito di texture non convenzionali, non posso non citare Photo Finish Primer Oil, miscelato con 15 estratti vegetali ricchi di lipidi e oli essenziali inclusi jojoba e camomilla. Nutre e dona elasticità alla pelle secca, per la quale è indicato, e si assorbe facilmente senza ungere. Un vero e proprio trattamento skincare, così versatile da poter essere utilizzato anche per le cuticole.

Sfatiamo 5 falsi miti sui primer viso - Recensione Primer Smashbox - Primer Oil

 

4Serve solo a prolungare la durata del make-up

Far durare più a lungo il trucco e agevolare la stesura del fondotinta sono solo due delle funzioni fondamentali del primer viso, ma non le uniche! Come visto sopra, infatti, il primer serve a proteggere e idratare la pelle, ma può avere anche funzioni specifiche.

  • Controllare il sebo e la lucidità, opacizzando l’incarnato: un esempio è il Photo Finish Oil&Shine Control, a base di hamamelis, acido salicilico e zinco. Dotato di una formula oil-free che si trasforma da gel a polvere, è indicato per le pelli miste e grasse e dona un leggero effetto soft-focus.

Sfatiamo 5 falsi miti sui primer viso - Recensione Primer Smashbox - Oil & Shine Control

  • Effettuare la color correction, cioè sfruttare i colori complementari per nascondere discromie quali rossori, occhiaie, carnagione spenta, etc. Per questi scopi Smashbox propone Photo Finish Even Skintone, dal leggero tono pescato per uniformare e illuminare un incarnato spento, e Photo Finish Reduce Redness Primer, che corregge i rossori diffusi idratando e lenendo la pelle grazie all’aloe vera contenuta nella formula.

Sfatiamo 5 falsi miti sui primer viso - Recensione Primer Smashbox - Even Skintone

Sfatiamo 5 falsi miti sui primer viso - Recensione Primer Smashbox - Reduce Redness

  • Nascondere i pori dilatati: in questo caso l’ideale è Photo Finish Minimizer Pores, che opacizza le zone più lucide del viso grazie alla silica e alle proteine idrolizzate della soia. La sua peculiarità è che può essere applicato sia prima del makeup, sia a base completata, per ridurre in modo mirato i pori più aperti e visibili.

Sfatiamo 5 falsi miti sui primer viso - Recensione Primer Smashbox - Minimize Pores

5Non esiste un primer viso adatto a me

Di primer viso ne esistono di tutti i tipi, per tutte le esigenze e con tante formule diverse: è quasi impossibile non riuscire a trovarne uno che faccia al caso nostro.

Non sai bene di cosa avresti bisogno?

In questo caso meglio partire da un prodotto versatile, come il bestseller di casa Smashbox The Original Photo Finish Smooth&Blur Primer.

Si tratta di un primer privo di oli adatto a tutti i tipi di pelle. Difende dagli agenti inquinanti, dallo stress e dagli aggressori ambientali grazie alla presenza di una miscela antiossidante di peptidi e vitamine A ed E. Inoltre la sua texture in gel agevola l’applicazione del fondotinta e ne prolunga la durata, oltre a nascondere pori, linee sottili e imperfezioni.

Sfatiamo 5 falsi miti sui primer viso - Recensione Primer Smashbox - Photo Finish


Con questo articolo spero di averti aiutato a sfatare qualche pregiudizio sui primer: ora non ti resta che sperimentare!

Ricordati che trovi tutti i primer Smashbox protagonisti di questo articolo sul sito Smashbox e sul sito Douglas.

I primer Smashbox ci sono stati inviati dall’azienda a scopo valutativo. Tuttavia questo non è un post sponsorizzato e quelle espresse sono sempre le nostre opinioni più sincere.
Ti interessa Smashbox? Leggi anche:

Smashbox Holiday Collection 2020

Smashbox presenta i nuovi Always On Cream to Matte Lipstick

Nuove palette Smashbox Cover Shot Eye Desert e Denim

 

Federica Nuzzi
Mostra profilo completo

Federica, 30 anni, nata e cresciuta in quella metropoli da “odi et amo” che è Milano. Da sempre appassionata di comunicazione in tutte le sue forme, a vent’anni ho capito che nella vita volevo fare due cose: lavorare nel web e raccontare il mondo con la mia musica. Scrittrice compulsiva fin da bambina, credo nel potere dei social network, del cioccolato e dei rossetti rossi e non mi stancherei mai di scoprire nuovi libri, dischi e prodotti make up. Segni particolari: inguaribilmente ottimista, curiosa e sognatrice.

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

About Beauty
Entra nel mondo AB!
Reset Password